Netflix: un caso anche social

Netflix: un caso anche social

Netflix, il leader del settore On Demand con ben 125 milioni di abbonati in tutto il globo, è riuscito a sbancare anche nel mondo social. Grazie a una ricetta tutta personale, il colosso dello streaming online è diventato un vero e proprio case study. Le sue tecniche di comunicazione e marketing sui social attraggono sempre nuova audience e mantengono stretta l’utenza già acquisita, con una fidelizzazione al marchio ben riuscita. Ecco gli immancabili ingredienti della personale ricetta Netflix sui social:

Postare prima, durante e dopo

Una delle tecniche social più importanti utilizzate da Netflix si rifà alla continua importazione di contenuti per i propri follower. Il re delle serie tv online pubblica qualcosa di nuovo ogni 3 ore e 30 minuti, utilizzando i suoi profili nelle piattaforme di Instagram, Twitter e Facebook. Netflix punta ad aumentare l’attenzione sulle serie tv in programmazione, mantenendo sempre costante l’engagement dei possibili clienti prima, durante e dopo lo streaming. Questa particolarità è dovuta allo stesso sistema unico del canale Netflix, che ha reso possibile la fruizione di una serie nella sua totalità, senza dover aspettare i nuovi episodi.

Inoltre, per essere sicuri di indirizzarsi sempre all’appassionato giusto, le reti Netflix utilizzano tecniche di geo-targeting, differenziando e personalizzando l’offerta di contenuti a seconda del paese dell’utenza. Parte di questo processo è promosso dalla creazione di profili su misura per ciascun paese in cui Netflix è presente nel mondo, tenendo conto dell’offerta proposta in quel territorio e dei gusti degli utenti.

Cross promotion

Un’altra regola ferrea di Netflix sui social sembra essere l’utilizzo simultaneo di più piattaforme. I post di Facebook e Twitter subiscono un allineamento, venendo spesso ripubblicati in maniera del tutto simile da un social network all’altro. Questa tecnica detta di cross promotion permette a Netflix di mantenere una linea editoriale chiara e uniforme, scovando il target prefissato su uno dei social media.

Netflix ascolta sempre

Non si può parlare del case study Netflix, senza sottolineare l’attenzione riservata al cliente e la costruzione di profili informali e vicini ai follower come colonne portanti del brand sui social. L’impresa è riuscita con il tempo a dimostrare una grande attenzione verso gli utenti: Netflix non solo risponde a ogni richiesta e commento, ma cerca di arrivare anche laddove non è direttamente chiamata in causa, intervenendo in modo personalizzato in post dove il marchio non è taggato, facendo parlare di sé anche al di fuori del proprio profilo. In più Netflix si distingue per la sprizzante ironia con cui si è resa sempre più nota sui social, accrescendo l’immagine di un marchio amico, con cui scherzare e consolidando l’idea di vicinanza al pubblico.

Insomma Netflix punta sempre all’intrattenimento puro, che tratti di un buon film, serie tv oppure di una storia o un post sui social, e dai milioni di follower e interazioni, questa sembra proprio essere la formula vincente!

Serena Leggieri – Area Comunicazione