Il mondiale di calcio femminile 2019: i risultati in campo e sui social

Il mondiale di calcio femminile 2019: i risultati in campo e sui social

Il 7 giugno 2019 ha avuto inizio il mondiale di calcio femminile in Francia. Il mondiale giunto all’ottava edizione vede la partecipazione di 24 nazionali, compresa quella italiana. L’avvio di questa competizione ha avuto una particolare eco mediatica, visibile sia dai numerosi spot pubblicitari sia dal forte impatto social.

“Don’t change your dream. Change the world”

Primo su tutti è lo spot pubblicitario “Dream Further” di Nike, brand che da sempre fa leva sull’importanza di credere nei propri sogni per raggiungere importanti obiettivi sportivi e non solo. Lo slogan è proprio “Don’t change your dream. Change the world” (Non cambiare il tuo sogno. Cambia il mondo) e lo spot su youtube ha già raggiunto 1,3 milioni di visualizzazioni.
La protagonista è una ragazzina di dieci anni che accompagna le calciatrici in campo in uno stadio gremito per una partita del mondiale e che alla fine segna un gol decisivo su punizione.
Nello spot, a importanti calciatrici come Lieke Martens e Samantha Kerr, si alternano anche volti conosciuti del calcio maschile come Neymar e Coutinho; questo per valorizzare il calcio femminile e cercare di abbattere le barriere e i pregiudizi nello sport.

Gli spot pubblicitari e gli ascolti in Italia

In Italia il calcio femminile è poco seguito, ma se da quest’anno si è avuto un leggero cambio di tendenza. Infatti con l’inizio del mondiale si è verificato un vero e proprio cambio di rotta. La nazionale italiana ha raggiunto la qualificazione mondiale dopo vent’anni d’assenza dal torneo e l’attenzione mediatica continua a crescere.
Sky, che trasmette tutte le partite del mondiale, ha realizzato diversi spot e interviste sulla nazionale italiana. Lo spot ufficiale vede la partecipazione di molte calciatrici della nazionale, tra cui il capitano Sara Gama, e trasmette un messaggio simile a quello di Nike sottolineando che “il calcio è il calcio”. Sono stati poi mandati in onda diversi episodi dello speciale “Sorelle d’Italia: un sogno mondiale” in cui diverse calciatrici della nazionale si raccontano.
La Rai, che trasmette invece 15 partite in chiaro tra cui quelle dell’Italia, ha deciso che trasmetterà la terza partita dell’Italia su RaiUno, anziché RaiDue, visto l’ottimo risultato raggiunto negli ascolti per le prime due partite. Infatti la seconda partita della nazionale, Giamaica-Italia (0-5), è stata vista da due milioni e 870 mila spettatori, totalizzando il 23% di share fra Raidue e il canale Sky Mondiali che hanno trasmesso la diretta.

Numeri social

I successi in campo si accompagnano anche a grandi numeri sui social. Su Instagram con l’hashtag ufficiale #FIFAWWC sono stati pubblicati più di 75mila post, e quasi 3mila con quelli della nazionale italiana #ragazzemondiali e #nazionalefemminile.
Una delle calciatrici più forti e più seguite è la statunitense Alex Morgan (vincitrice dell’ultimo mondiale e delle olimpiadi di Londra 2012) con 6,2 milioni di follower su Instagram. Diversi sono i numeri per le calciatrici italiane basti pensare ai 137 mila follower di Barbara Bonansea o ai 114 mila di Martina Rosucci.
Il distacco nei numeri social rispetto al calcio maschile è invece netto. Marta Viera Da Silva, eletta sei volte miglior calciatrice al mondo, ha su Facebook quasi 350 mila mi piace contro i 90 milioni del campione Leo Messi, da molti ritenuto il giocatore più forte di tutti i tempi.

Il movimento del calcio femminile in Italia è finalmente in crescita e una spinta decisiva è data proprio da questo mondiale. Si spera che i risultati dell’Italia portino maggiore visibilità e che l’entusiasmo non si spenga il 7 luglio quando si consegnerà la coppa alle vincitrici!

Marta Reguzzoni – Area Comunicazione

Questo articolo ha 6 commenti.

I commenti sono chiusi.